LUCA SPORTELLI


 

World Dance Movement 2013

Luca Sportelli ha vissuto il WDM dalla sua prima edizione: dopo aver mosso i primi passi presso la Ballet School di Danica Pettinato, si conquistò un posto al San Carlo di Napoli, abbandonato poi nella speranza di entrare Alla Scala: così non andò perchè così forse non poteva andare in un Europa ancora legata alla fisicità dei ballerini, più che al talento e dopo audizioni e concorsi, Luca approda alla scuola fasanese di Silvia Humaila, ex prima ballerina, insegnante e formatrice di grandi nomi del panorama danzistico quali Danilo Mazzotta e Antonella Albano.

Con lei il giovane ballerino entra in sala dalle 14.30 per uscirne alle 19.30, duro lavoro e sacrificio per ottenere grandi risultati come quello di quest'anno al WDM o come il posto in finale al MAB (premio Maria Antonietta Berlusconi) su 1000 e più aspiranti.

Il suo ultimo traguardo lo porterà, l'estate prossima, a volare a N.Y. per lavorare 3 settimane con la compagnia Complexions di Desmond Richardson, lo stesso che nella prima settimana di WDM gli ha regalato questa grande opportunità, colpito dalla tecnica di Luca e dal suo modo di interpretare le coreografie dell'insegnante.

Oltre alle 3 settimane con Desmond, il ballerino nocese ha vinto anche il concorso Junior dei ballerini classici e borse di studio da utilizzare nel prossimo WDM.