Domande e Risposte

Buongiorno,
sono Vanessa, una ragazza di 18 anni.

Ho una grandissima passione per la danza, ho ballato danza classica dai 3 ai 9 anni ma poi ho smesso e ho ricominciato l'anno scorso. Penso di essere portata per questa disciplina e la amo veramente tanto, ormai fa parte di me e ogni giorno rimpiango di averla lasciata all'epoca per essermi preclusa la possibilità di fare in modo che potesse divenire un lavoro.

Ora sono a scuola, frequento il liceo classico, l'anno prossimo ho la maturità e non potrò dedicarmi al ballo come vorrei, ma se frequentassi qualche scuola professionale dopo le superiori, per me c'è ancora la possibilità che la danza possa diventare anche un lavoro?

Cordiali saluti e grazie per l'attenzione.
Vanessa

Maestro Domenico BertiniLa risposta del Maestro Domenico Bertini

Ciao Vanessa,
credo sia inutile dirti che la danza iniziata in giovanissima età da sempre i risultati migliori. Non posso dirti se diventerà o no un lavoro perchè non so che tipo di fisico e di preparazione tu abbia. Se il tuo obbiettivo è quello di fare la ballerina classica non posso essere molto incoraggiante.

Le scuole professionali diplomano ogni anno tanti allievi preparatissimi e con grandi doti fisiche, inoltre è difficile trovare teatri che facciano solo il repertorio tradizionale ottocentesco.

Anche per fare contemporaneo o il "neoclassico" viene ormai richiesta una buonissima preparazione di danza classica e i candidati alle audizioni sono sempre moltissimi. Se vuoi tentare questa strada dovresti iniziare da subito a frequentare quotidianamente delle lezioni e non rimandare a dopo la maturità.

In ogni modo puoi provare l'ammissione all' Accademia Nazionale di Roma che è diventata università e quindi ammette allievi grandi per un triennio post diploma superiore (una sorta di laurea breve, che può essere poi completata da un ulteriore biennio specialistico). Ci sono anche delle scuole che prendono allievi in età adulta e li perfezionano in varie forme di danza e magari anche in altre discipline attinenti.

Ti auguro comunque di riuscire a trarre profitto dai tuoi studi, sia di danza che per quello che riguarda il Liceo classico (che credo sia piuttosto impegnativo)

Un caro saluto.

Domenico