Domande e Risposte

Salve Maestro,
mi chiamo Emanuela e ho 14 anni. Ho iniziato danza da 6 mesi circa. Da piccola mi è sempre piaciuto ballare e adesso ho cominciato a prendere lezioni. Ho cominciato con il modern jazz, ma adesso frequento anche classicoper migliorare la tecnica. Il mio sogno è quello di diventare una ballerina di modern e ci sto mettendo tutta me stessa, facendo esercizi ogni giorno. Ora, volevo chiederle: qual è l'esercizio migliore per l'apertura (intesa come spaccata)? Pensa che potrei riuscire a realizzare il mio sogno? (Ci sto mettendo l'anima e sono disposta a studiare tutto ciò che c'è da studiare).

La ringrazio in anticipo, aspettando una sua risposta.
Ciao!

Maestro Domenico BertiniLa risposta del Maestro Domenico Bertini

Ciao Emanuela
È molto bello percepire tanto entusiasmo e tanta buona volonta, dalle tue parole. Se hai cominciato da pochi mesi non devi avere fretta di vedere i risultati, la danza è lenta a dare soddisfazioni. Vedrai che con lo studio e l'applicazione costante noterai anche tu, volta per volta i tuoi miglioramenti.

Ma veniamo alle tue domande, la spaccata (come tutte le forme di allungamento muscolare) migliora facendola. Certo, c'è una predisposizione fisica, ma se, senza farsi del male con molleggi o bruschi movimenti, la si fa un po' tutti i i giorni anche solo per pochi minuti si dovrebbe percepire che i muscoli si allungano.

Per il tuo grande desiderio di dirti se diventerai una danzatrice di modern o meno, non ho la sfera di cristallo, ma posso dirti che: una buona scuola di modern e di classico, con insegnanti preparati e competenti e almeno due lezioni settimanali di ciascuna disciplina possono portarti a ottimi risultati e a capire se questa è veramente la tua strada.

Sei ancora molto giovane. Mi farai sapere come va. Per incrementare le spaccate oltre ai consigli della tua insegnante troverai libri e video che insegnano trucchetti come l'uso di cuscini, per scivolare meglio sul pavimento durante l'apertura o addiruttura ti consiglio delle lezioni di pilates con macchine apposite che rinforzano e al tempo stesso allungano.

Un abbraccio,
Domenico