Evidentemente non ero una di loro

di Veronica

Com'è soave l'immagine delle ballerine sulle punte,
è magica quasi evanescente,
ma mentre attraverso lo specchio dell'anima traspare un sorriso,
i loro piedi sanguinano che importa?

Quella sofferenza non può essere paragonata all'amore per quella poesia del corpo che hanno dentro, quando su un palco i battiti del cuore coincidono con le note suonate su un pianoforte; hai realizzato il tuo sogno,
chi rinuncia ai propri sogni è costretto a morire.
loro hanno imparato a continuare a crederci e a non arrendersi.

Evidentemente non ero una di loro...