Zanna don't

Zanna don't Finalmente arriva anche in Italia Zanna Don’t!, il musical della realtà rovesciata quanto plausibile. Dopo essere stato definito “alla moda come nient’altro sulla scena di New York” e rappresentato a Brodway, Los Angeles, Seoul e Londra, Officine di Cotone lo presenta a Roma, dal 2 al 7 Marzo 2010, al Teatro Sala Uno, con la regia di Davide Nebbia e Virginia Franchi.

Il cast giovane ed estremamente capace, è stato guidato nella realizzazione dell’intero progetto da Davide Nebbia (aiuto regia per “My Love” di Lorenzo Gioielli e “Oedepus on the top” di Duccio Camerini) e Virginia Franchi (aiuto regia per “15 Marzo 44 a.C.” di Lorenzo Goielli).



La direzione musicale è di Dino Scuderi, direttore per la prima volta in Italia di “Jesus Christ Super Star” (1993), e ideatore delle composizioni musicali per “Il diavolo con le zinne” di Dario Fo e per “Giulio Cesare” di Ninni Bruschetta. Le coreografie sono dirette da Marco Vesica già nel corpo di ballo “Grease”, “Hello Dolly!” e “A qualcuno piace caldo”. Il cast è composto da Emanuele Revalente Zanna), Enrico Gimelli (Steve), Daniele Brenna (Mike), Lucia Radicchi (Roberta), Stefania Paternò (Kate), Nicola Sorrenti (Tank), Micaela Ester Perardi (Candi) e Rosario Gualtieri (Arvin). La band è composta da Federico Zylka (tastiere), Giuseppe Condò (batteria), Stefano Candidda (chitarra) e Marco Pupa (basso).

Trama: La storia di un giovane Cupido che si aggira in un mondo parallelo di ironica e provocatoria fantasia, un mondo alla rovescia dove l'omosessualità è la norma e l'eterosessualità un tabù. Il protagonista, di nome Zanna, si impegna affinchè tutti gli studenti della ridente cittadina di Heartsville trovino la propria anima gemella. Un divertente viaggio dal ritmo molto intenso, sostenuto da una colonna sonora rock e funk scritta da Tim Acito. Nella versione italiana la regia è affidata a Davide Nebbia e Virginia Franchi, la direzione musicale è a cura di Dino Scuderi e le coreografie di Marco Vesica. “Zanna, Don’t! (A musical fairytale)” è un musical di Tim Acito e Alexander Dinelaris, che debutta nel 2001 Off-off Broadway, per poi vincere nel 2003 il premio come “Miglior musical Off- Broadway”. Nello stesso anno ottiene numerose candidature al premio “Drama Desk” e la vittoria, sempre come miglior musical Off-Broadway, del premio GLAAD Media Award for Outstanding.