Un amore grande grande

Un amore grande grande Trama: Una commedia che ha per protagonista il mondo dello spettacolo, con i suoi vezzi ed i suoi tic: visti e raccontati da uno dei suoi protagonisti attuali. Un mondo a se stante ma che interagisce con i bisogni e le vicende del mondo “normale”, quello della “gggente comune”, che con lustrini e paillettes poco ha a che fare. Un mondo che guarda alle “lune di carta pesta” teatrali e se lo immagina distantissimo e irreale, quando invece, proprio perché finto, esso ricerca una verità di sentimenti che lo “star system” cerca di negargli.

Artisti che incantano folle, ma che, nel privato, non sanno più convincere se stessi : è la storia di “Wanda”, soubrette en-travesti che, nel mezzo di una tournee spagnola, non solo “metterà su famiglia”, ma addirittura scoprirà quell'amore autentico che troppo belletto aveva offuscato. E pure la storia di Rosaria, umile assistente/cameriera/serva di scena, che come in una moderna favola del brutto anatroccolo diventa splendido cigno dalla splendida voce: in scena sarà la verve, la voce, il carisma di Manuela Villa a raccontarci la metamorfosi.

Anche la maschera straordinaria di Cristiano Malgioglio, autentico testimone dell'intrattenimento nel nostro Paese, televisivo e teatrale, racconterà una sua personale favola : in coppia con la sapiente comicità classica e pure moderna di Andrea Roncato, che smessa per un po' la divisa da carabiniere torna al suo originale amore per il palcoscenico. Uno spettacolo inconsueto: leggero ma commovente, comico ma con spunti di riflessione. Soprattutto permeato da un'autentica vena di autoironia “almodovariana”: nostalgia e risate. La lussureggiante bellezza casuale della vita quando questa si specchia nel copione sempiterno della fiaba teatrale. Musica, canzoni e canzonette, atmosfere di oggi con il respiro del “bel tempo che fu”. Una novità che inizierà a sorprendervi appena finito di farvi divertire.