Sunset Boulevard

Sunset BoulevardSunset Boulevard è un musical del 1993 composto da Andrew Lloyd Webber basato sul film di Billy Wilder Viale del tramonto (1950), sceneggiato originariamente da Wilder, Charles Brackett e D.M. Marshmann Jr.

Trama: La vicenda narrata ci viene presentata con un lungo flashback del protagonista, Joe Gillis, giovane soggettista di Hollywood, il cui cadavere galleggia nella piscina di una villa sul Sunset Boulevard, a Los Angeles. Il racconto di Gillis inizia spiegando come, sei mesi prima, fuggendo dagli emissari di una società finanziaria che volevano sequestrargli l'automobile come pagamento per i suoi debiti, egli trova casualmente rifugio nella villa di Norma Desmond, una cinquantenne ex-diva del cinema muto, ritiratasi a vivere in solitudine. La villa è immensa, ma ha un che di fatiscente come se fosse abbandonata. Accolto dal maggiordomo Max, Gillis viene scambiato dalla Desmond per uno dei necrofori incaricati del funerale della propria scimmietta (Surrender).

Incuriosito dalla grottesca circostanza e dalla decadenza dell'ambiente, Gillis fa la conoscenza dell'attrice, che vive ormai di ricordi (With One Look), attorniata da centinaia di sue fotografie e nel totale disprezzo per il cinema moderno, che considera rovinato e corrotto dall'avvento del sonoro e del Technicolor. Poiché sogna un ritorno alla celebrità, la Desmond impone a Gillis di visionare lo script di un film di cui lei ha curato la stesura, incentrato sul personaggio di Salomè (Salomé), e per questo lo ospita e lo trattiene nella sua isolata e sfarzosa dimora. Le intenzioni dell'attrice vanno però al di là di un semplice rapporto di lavoro: essa, infatti, s'innamora di Joe, lo lusinga con costosi regali, ma viene da lui rifiutata e, durante il party di capodanno, in un impeto d'ira la Desmond lo colpisce e Gillis fugge dalla villa (The Perfect Year / Dialogue After The Perfect Year).