Raffaello e la Leggenda della Fornarina

Raffaello e la Leggenda della Fornarina La storia si svolge in Trastevere, via di Santa Dorotea. È uno scrittore dei nostri giorni, squattrinato, con fama di perdigiorno e attaccabrighe, dedito più al rum che al lavoro, a ricostruirla. È una storia in cui si intrecciano leggenda, realtà fantasia popolare. Lui, Gia Fort Shoping, stava cercando una storia vera, ricca di passione, amore, scandali… Ne aveva bisogno per riscattarsi.

E, tra una sbornia e l' altra, l' ha trovata proprio in Trastevere. Tutto nasce quando Shoping legge su “Le vite dei più eccellenti pittori, scultori ed architetti”- il famoso trattato scritto dal Vasari (prima edizione “Torrentino, 1550) - della infuocata storia d’amore tra Raffaello Sanzio e la sua modella Margherita Luzi, detta "Fornarina". Va alla ricerca di un noto quadro che la ritrae. Ne resta colpito. Cerca informazioni sulla loro vicenda. Fruga nei ricordi e nelle leggende che i vecchi del Rione Trastevere si tramandano da anni… Ricostruisce nella sua mente, leggermente alterata dal rum, una romantica, crudele trama.

Trama: Siamo nel ‘500. In una modesta casa di via di Santa Dorotea abita Margherita Luzi, da tutti conosciuta con il sopranome di Fornarina in quanto figlia di Giacinto Luzi, fornaio del rione. Fornarina è una giovane bellissima e, si dice, di temperamento piuttosto... vivace. Raffaello se ne invaghisce al primo sguardo, ne fa la sua modella e la sua passione salirà a tal punto da giungere a trascurare gli importanti lavori in cui era impegnato. La storia d’amore tra Raffaello e Fornarina è stata ardente ma breve e si è conclusa tragicamente: Raffaello muore improvvisamente, a soli 37 anni, proprio nel letto di Fornarina. Le cronache dell’epoca non chiariscono bene le cause del decesso. Fornarina, sconvolta dalla triste vicenda si ritirerà nel Convento delle Suore di S. Apollonia dove trascorrerà il resto della sua vita. Della avvenente modella non si saprà più nulla.