Il linguaggio della danza

Il linguaggio della danza Acquista online su:
LaFeltrinelli.it IBS.it

Flavia Pappacena
Il linguaggio della danza
Guida all'interpretazione delle fonti iconografiche della danza classica

Un’analisi estetica e tecnica delle più preziose immagini del balletto classico, realizzata con fonti inedite di straordinario pregio artistico e culturale.

Nel balletto classico le immagini costituiscono un elemento di comunicazione essenziale, non solo per la loro capacità di colpire la fantasia dello spettatore e di suscitare emozioni, ma anche per la complessità dei messaggi impliciti nei gesti, nei disegni spaziali, nel ritmo visivo dei movimenti e nella foggia dei costumi e dei decori.

Con una scelta eterogenea di oltre 300 illustrazioni (50 a colori) – dal repertorio della danza, delle arti figurative e applicate –, questo libro esamina gli aspetti centrali dello spettacolo di balletto ricostruendo, in una sorta di percorso ideale, i principi tecnici e stilistici, il rapporto con la società e le mode, la funzione del costume e della scenografia, lo spazio della rappresentazione tra Settecento e Ottocento.

L’originalità della selezione iconografica innovativa nel metodo e nella documentazione e il taglio interdisciplinare del testo hanno l’obiettivo di presentare al lettore fonti inedite della danza classica e di aprire nuove prospettive di studio e di analisi funzionali alla formazione critica degli studenti (del liceo coreutico e universitari), nonché efficaci per tutti coloro che desiderino accostarsi consapevolmente al balletto.

Flavia Pappacena insegna Teoria della danza ed Estetica della danza presso l’Accademia Nazionale di Danza e presso la facoltà di Lettere dell’Università di Roma La Sapienza; dal 1984 dirige la sezione danza di questa collana e dal 1993 la rivista di ricerca «Chorégraphie». Già autrice per Gremese di numerosi testi tecnici – Tecnica della danza classica in tre volumi (1985, 1986, 1988), Teoria della danza classica vol. 1 (nuova edizione 2010) e vol. 2 (2002) –, ha pubblicato numerosi saggi a carattere storico e teorico tradotti in più lingue, tra i quali Excelsior. Documenti e saggi (1998), Il Trattato di Danza di Carlo Blasis 1820-1830 (2005), La danza classica. Le origini (2009). Ha inoltre curato l’edizione critica di diverse opere, quali La Sténochorégraphie di Arthur Saint-Léon (2006) e Programmi dei balletti. Selezione di libretti 1751-1776 di Jean-Georges Noverre (2009).


Gremese.com