La danza in Italia

La danza in italia Acquista online su:
LaFeltrinelli.it IBS.it

Roberta Albano, Nadia Scafidi, Rita Zambon
La danza in italia
Dal XVIII secolo ai giorni nostri

Per la prima volta in Italia un profilo generale della "danza teatrale italiana" dal Settecento ai nostri giorni, aggiornato alle più recenti ricerche italiane e straniere. Il testo prende in esame la danza nei teatri La Scala di Milano, San Carlo di Napoli e La Fenice di Venezia dalla loro fondazione fino al XX secolo e si propone, attraverso una panoramica sulla loro attività e produzione artistica, di delineare caratteri e poetiche della coreografia italiana in relazione al contesto politico e sociale, alle tendenze letterarie, al gusto e alle mode coreografiche provenienti dall'estero. Si delineano così il "linguaggio tecnico" di tradizione italiana, l'attività delle scuole di ballo teatrali, le teorie e le metodologie dei grandi maestri italiani, il loro apporto allo sviluppo delle scuole internazionali. Pensato per una diffusione ampia e con finalità divulgative, La danza in Italia è comunque un testo di studio - per il rigore scientifico, l'ampiezza e l'originalità della documentazione, basata sui più recenti studi e ricerche italiane e straniere - idealmente destinato alla Scuola e a quanti si occupano di questa disciplina per studio, lavoro o passione.

Roberta Albano, laureata al DAMS di Bologna e diplomata all'Accademia Nazionale di Danza, è critico de «II Mattino» di Napoli e collabora a varie testate. Insegna Storia della danza e Tecnica della danza.

Nadia Scafici, laureata in lettere e diplomata all'Accademia Nazionale di Danza, svolge attività di ricerca sulla scuola di ballo italiana dell'Ottocento e del Novecento sulla quale ha pubblicato vari saggi sulla rivista di ricerca «Chorégraphie». Insegna Storia del balletto e Teoria della danza.

Rita Zambon, laureata in lettere, ha studiato danza classica e contemporanea. Svolge attività di ricerca sulla storia della danza, in particolare del XIX secolo. Ha pubblicato saggi su varie riviste specializzate, fra cui «Chorégraphie», e ha partecipato a vari convegni nazionali e internazionali.


Gremese.com