Domande e Risposte

Salve Barbara,
sono la mamma di una bambina di quasi 8 anni che ha iniziato danza a 3 anni.
Ora sta frequentando il secondo
livello classico e dovrà iniziare a mettere le punte, fa anche da tre anni modern e hip pop che quest'anno ha smesso per dedicarsi di più allo studio. Inoltre è da 4 anni che fa lezioni private iniziate per scommessa (se così si può dire) ma in questi ultimi due anni sono diventate molto serie e tecniche.

Mia figlia è alta 125cm pesa27 kg è bionda con occhi chiari e carnagione chiarissima la sua ossatura è piccola e al dire della direttrice di danza (che non si sbilancia mai più di tanto) abbastanza dotata. Fa la bellezza di 12/15 ore settimanali più stage ogni mese e concorsi tra l'altro vinti.

La mia domanda è: non farà troppo? Lei non si stanca anzi starebbe sempre li dentro ma io ho qualche perplessità. Quale percorso dovrà seguire per provare a diventare una ballerina classica? E che possibilità reali può avere? noi genitori non siamo ricchissimi ma spendiamo 400 € al mese di danza perché la vediamo felice, per noi è un sacrificio enorme ma se ne vale la pena ci sacrifichiamo per lei. Scusa forse ho scritto troppo ma sentire altri pareri mi sembra giusto. Grazie Serena

Barbara AceroLa risposta dell'insegnante Barbara Acero

Salve Serena,
il percorso corretto per bambini che iniziano molto presto a studiare la danza classica è sicuramente seguire una preparazione muscolare che possa aiutare un corpicino in continua crescita ad abituarsi all'utilizzo di posizioni estremamente non convenzionali e innaturali. Dopo che ciò si è affinato (dipende sia dai docenti che dalla capacità di assimilazione dei bambini, quindi molto soggettivo in quanto a durata) si inizia lo studio vero e proprio della tecnica della danza classica con tutti i passi della sbarra che poi vengono riportati al centro della sala.

Personalmente sono contraria a far usare le scarpe da punta troppo presto proprio perché l'ossatura è in continua mutazione nella fase pre-adolescenziale, anche se dobbiamo ammettere che oramai la danza classica ha raggiunto livelli tecnici davvero eccellenti soprattutto nelle scuole estere e vediamo spessissimo talenti in erba danzare variazioni solistiche.

Le scuole professionali in Italia sono sicuramente quella del Teatro Alla Scala , l'Accademia Nazionale di Danza di Roma, Teatro dell'Opera di Roma, Il Teatro San Carlo di Napoli e poche altre a mio giudizio. Esistono molti centri di formazione privati sparsi sul territorio che possono essere validi ma sicuramente non effettuano una rigidissima selezione di ingresso e hanno costi sostenuti. per il monte ore settimanale che sua figlia svolge è sicuramente elevato rispetto a coloro che svolgono questa disciplina a livello amatoriale ma è quello necessario per poter arrivare a una preparazione adeguata ed aspirare a farne la propria professione un domani.

Saluti,
Barbara