Danza Jazz

Un insieme di stili e tecniche di danza di non facile catalogazione. Originariamente il termine indicava uno stile di danza della comunità nero americana. E’ stato poi trasferito al teatro di varietà facendo rimanere la danza jazz legata ad un concetto di vivacità ritmica e di isolamento delle singole parti del corpo nei movimenti.

Si tratta di una danza che basa ogni suo movimento sull’uso dell’energia. Si avvale di movimenti ampi, molto espressivi, fatti di ritmo e controritmo con un alternanza di tensioni e rilassamenti, cadute e rialzate.

 

Molto di presa per il “Pathos” emotivo che trasmettono le sue esecuzioni. In genere la danza jazz è alla base dell’evoluzione del vocabolario coreografico nella grande stagione del teatro musicale di Broadway e del film musicale di Hollywood. Sua emanazione sono il Funky Jazz e l’Hip Hop.

Passi base

Ball change: Cambio di piedi. Controtempo, da mezza punta a piede piatto.

Cat walk: Camminata del gatto.

Catch step: Cambio di piedi, controtempo, da piede piatto a piatto.

Chasse: Sun piede che scaccia l'altro.

Hip walk: Spostamenti laterali o in avanti ancheggiando (latino).

Jazz Drag: Come il cat walk, ma trascinando il collo del piede. (drag = trascinare).

Jazz run: Come il jazz walk ma correndo.

Jazz walk: Camminata accentuando l'opposizione della spalla.

Pivot Step: Un passo avanti, gira e un passo indietro

Step
: Passo.

Touch: Puntare (toccare con la punta del piede).

Twist: Giro.


Foto: Davidemuci.it