Danze Caraibiche

Danze Caraibiche Le danze caraibiche sono:
- salsa
- merengue
- mambo

Come i balli latino-americani, anche le danze caraibiche hanno origini che risalgono ai secoli scorsi. Ma sono diventate popolarissime solo in questi ultimi anni.

Tanto è vero che a livello internazionale non sono ancora state codificate. I caraibici sono balli molto semplici, fatti di continui ancheggi che sottolineano il motivo musicale, adatti a essere danzati anche in discoteca.

E forse proprio per questo godono di grande popolarità. Ma alla base del loro successo c'è un'altra caratteristica: merengue, salsa e mambo mescolano, in modo allegro, ritmo, vivacità e sensualità.

 

Salsa

Nella cucina spagnola, la parola salsa ha il medesimo significato che da noi. Ovvero indica una ricetta dove, con ingredienti diversi, si ottiene un preparato cremoso e omogeneo. Se questa stessa idea l'applichiamo alla salsa, intesa come ballo, il risultato non cambia. Nel senso che la salsa che si balla, alla pari di quella che può accompagnare una vivanda, è un genere musicale dove confluiscono tradizioni di molti paesi dell'America centrale e meridionale, con sapori colti in Venezuela, Colombia, Panama, Portorico e soprattutto Cuba, che si ritiene sia il luogo di nascita della salsa. Qui, infatti, all'inizio del Novecento era diffuso il son, una versione più lenta e più elegante della rumba. Era un ballo molto apprezzato dalla borghesia locale di pelle bianca e nell'eseguirlo i ballerini praticamente non si toccavano mai.

Merengue

Secondo gli storici, il merengue è nato poco lontano da Cuba, nell'isola di Hispaniola che ora è divisa in due stati, Haiti e Repubblica Dominicana. Scoperta da Cristoforo Colombo, l'isola fu colonizzata dagli spagnoli a partire dal 1496 e diventò il nucleo originario dell'impero ispanoamericano che finirà per estendersi su gran parte dell'America centrale e meridionale.

Nel corso dei secoli alle popolazioni indigene e agli spagnoli residenti si aggiunsero numerosissimi africani che, come abbiamo già visto, furono importati in schiavitù in tutti i territori controllati dalla Spagna. Da un tale incrocio di razze, di tradizioni e di culture si svilupparono diversi balli. E in questo senso, sembra che il merengue sia una delle più antiche forme di danza caraibica.

Mambo

MamboCome per la rumba, il salsa e il cha cha cha, il luogo di nascita del mambo è Cuba.
Perciò, ancora una volta, nella migliore tradizione della musica latino-americana e caraibica, questa isola ha dato vita a un ballo che, come gli altri, oggi è conosciuto in tutto il mondo.

La parola mambo quasi certamente trae spunto dall'omonimo dio della guerra a cui, per altro, proprio a Cuba era in passato dedicata una danza folcloristica. E come ballo nasce negli anni '40 dalla fusione di ritmi afro-cubani con il jazz.

In pratica è una musica dall'andamento veloce, in cui entrano in scena non solo strumenti a fiato e pianoforte, tipici del jazz appunto, ma anche le maracas, zucche vuote contenenti semi o sassolini, il caxambu, piccolo tamburo rettangolare, i bongos, coppia di piccoli tamburi dalle casse semisferiche, e il guiro, ricavato da una zucca vuota, forata da una parte, con striature sulla superficie, da sfregare con una bacchetta.