Le stelle di luglio

 

Le stelle di luglio 31/05/2017

La bella stagione porta inevitabilmente con sé un turbinio di iniziative più o meno accreditate, in lungo e largo per la penisola con nomi che si scambiano idee, location e costumi di scena per una farsa spesso commerciale della formazione a tutti i costi.

E purtroppo ci rimettono sempre i giovani talenti nostrani, sempre più frequentemente malcapitati di turno di un business di cui tutti parlano ma che poi nessuno osa scompaginare. Salvo le poche direzioni artistiche virtuose, ovvero quelle figure in via di estinzione che provano ad imbastire programmazioni di qualità con nomi davvero fuori dai circuiti patinati di sponsor e media e, soprattutto, con in palio altre occasioni di studio che a catena possono davvero arricchire le estati di uno stuolo di ragazzi e ragazze della danza.

Tra queste iniziative abbiamo scorto senz'altro le "Stelle di luglio" di Luana Iaquaniello, direttrice artistica dell'Accademia di Balletto, Musica e Teatro di Bagnoli (Napoli), protagonista quest'estate con la seconda edizione del suo festival da lunedì 3 a venerdì 7 luglio sul promontorio flegreo di Monte di Procida, esattamente di fronte a poche miglia marine dall'isola di Procida, la più piccole delle tre perle del Golfo di Napoli. E così ecco che le "Stelle di luglio" 2017 brilleranno per soli stage e lezioni, senza rassegne e concorsi perditempo, con un cast di primissimo ordine quali Florance Meregalli, Chris MC Charthy, Edward Arckless, Sponky ed Alessio Anello.

Con queste iniziative voglio regalare emozioni ai giovani ed agli adolescenti altrimenti irrealizzabili - spiega la direttrice artistica - portando a casa loro personaggi che nella mia vita sono andata io a cercare in ogni dove, al di là dell'oceano e delle Alpi perché il mondo della danza non abbia davvero più confini per nessuno! Un inno all'abbattimento dei muri, proprio quello che ha ribattezzato lo stesso Victor Litvinov sui risultati conseguiti dalla sua Luana Iaquaniello: per venire qui su abbiamo percorso moltissimi chilometri che altrimenti non avremo mai fatto. E grazie a Luana abbiamo conosciuto ragazzi e ragazze bellissimi ed impegnati, appassionati e talentuosi. E loro non ci avrebbero conosciuto, Nè avrebbero potuto ascoltare le nostre storie.

Tutto questo è assolutamente bellissimo ed è merito esclusivo della mia ex allieva Luana Iaquaniello ed io ancora oggi sono fiero di lei e dei suoi risultati. Del resto la lungimiranza par'essere proprio un suo punto di forza, a cominciare dalla formazione a tutto tondo dei suoi albori di giovane professionista e poi di imprenditrice di se stessa con l'Accademia di Balletto Musica e Teatro al centro del suo progetto di crescita. Qui passano spesso i maggiori nomi del panorama coreutico nazionale ed internazionale, tra cui l'etoile Carla Fracci per l'inaugurazione della seconda sede di Monte di Procida ed appunto Victor Litvinov. Sono orgoglioso di lavorare ancora con Luana Iaquaniello - chiosa il giramondo maestro russo - e per questo metto la mia esperienza a disposizione dei suoi tanti giovani talenti per consentire loro di distinguersi dalla massa.

Ed approvo il programma eterogeneo delle "Stelle di luglio", così avanti rispetto alle altre kermesse in giro per l'Italia! A questo punto non mi resta che augurare ai migliori quattro allievi l'opportunità di volare a Parigi con altrettante borse di studio per frequentare la "Rick Odums" di Parigi mentre un altro giovane talento potrà addirittura vincere un anno di lavoro da passare interamente al fianco del mio amico André De La Roche. In bocca al lupo ai maestri ed ai tanti ragazzi sotto le stelle di Monte di Procida, un poto peraltro meraviglioso ricco di mare e di cultura.



Articolo a cura di Massimiliano Craus