Romeo e Giulietta

Romeo e Giulietta Trama:

ATTO I°


Scena prima - La piazza del mercato
Nella città di Verona le famiglie Capuleti e Montecchi sono divise da una grande rivalità. Il giovane Romeo Montecchi corteggia Rosalina che si prende gioco di lui. Nella piazza scoppia una lite tra i giovani delle due famiglie. Da un lato i Montecchi con a capo Benvolio e dall'altro i Capuleti capeggiati da Tebaldo. Mercuzio, amico di entrambe le famiglie, cerca, scherzando, di riportare la calma tra le due fazioni. La disputa termina all'arrivo del Principe che, temporaneamente, ristabilisce la pace.

Scena seconda - L'anticamera di Giulietta
Giulietta gioca allegramente con la sua nutrice. Entrano i suoi genitori insieme al cugino Tebaldo e al giovane Paride che sarà lo sposo che loro hanno scelto per lei. Paride dona a Giulietta un abito da sposa.

Scena terza - Davanti alla casa dei Capuleti
A casa Capuleti è iniziata la festa di fidanzamento. Romeo, che segue Rosalina, viene nuovamente da lei respinto mentre Mercuzio e gli amici lo prendono in giro per la sua delusione. Capuleti invita i giovani, che si sono nel frattempo mascherati, a partecipare alla festa.

Scena quarta - La sala da ballo dei Capuleti
Iniziano le danze. Giulietta fa il suo ingresso insieme a Paride ed esegue con lui la danza del fidanzamento. Anche Romeo, Mercuzio e Benvolio partecipano ai festeggiamenti ballando. Improvvisamente Romeo si trova di fronte a Giulietta. Le loro mani si sfiorano, i loro sguardi rimangono magicamente attratti. Romeo, però, viene riconosciuto da Tebaldo che vorrebbe scacciarlo dalla festa ma interviene Capuleti che, rispettoso dell'ospitalità, consente al giovane di rimanere. La festa prosegue con il ballo finale.

Scena quinta - Il giardino dei Capuleti
Romeo si è nascosto nel giardino di Giulietta che, intanto, si sta preparando per la notte. I suoi amici, Mercuzio e Benvolio, lo stanno cercando ma desistono al sopraggiungere di Tebaldo. Giulietta si affaccia al balcone. Sta ripensando al giovane sconosciuto che ha incontrato alla festa. Romeo esce dal suo nascondiglio e le si rivela. I due giovani, ormai innamorati, si giurano eterno amore.

ATTO II°

Scena prima - La piazza del mercato
Romeo è impaziente di avere notizie da Giulietta. Arriva la nutrice della fanciulla con una lettera per lui ma Mercuzio e Benvolio la molestano mentre la folla riempie il mercato. La nutrice riesce a raggiungere Romeo e a consegnargli la lettera con la quale Giulietta gli comunica che sarà Frate Lorenzo a celebrare in gran segreto il loro matrimonio quel giorno stesso.

Scena seconda - La cappella
Romeo attende ansiosamente Giulietta nella cappella. Quando la fanciulla arriva, Frate Lorenzo celebra il loro matrimonio.

Scena terza - La piazza del mercato
Mentre le due fazioni rivali gareggiano nelle danze, giunge Tebaldo che sta cercando Romeo per sfidarlo in duello. Romeo respinge la sfida e Tebaldo lo accusa di effeminatezza. Mercuzio, allora, reagisce all'insulto prendendo le veci dell'amico ma, pur se la sua sfida a Tebaldo è scherzosa, quest'ultimo lo trafigge a morte. Romeo, alla vista dell'amico morto, impugna la spada e uccide Tebaldo in duello. Sopraggiungono il Principe e Giulietta che si dispera per la morte del cugino e per aver appreso che il responsabile del delitto è suo marito. Romeo viene condannato all'esilio e gli viene ingiunto di lasciare Verona entro l'indomani mattina.

ATTO III°

Scena prima - La camera da letto di Giulietta
I genitori di Giulietta stanno discutendo con Paride i preparativi del matrimonio mentre la fanciulla è nella sua stanza triste e spaventata. Durante la notte la raggiunge attraverso la finestra il suo Romeo e i due giovani trascorrono insieme la loro notte d'amore. E' giunta l'alba. Romeo deve partire ma Giulietta cerca di trattenerlo. Il giovane, però, è costretto a lasciarla. Entrano i genitori di Giulietta per annunciare alla figlia che la mattina seguente si celebrerà il suo matrimonio con Paride.

Scena seconda - La cappella
Giulietta, che si è recata da Frate Lorenzo per consigliarsi, trova nella cappella Paride. Frate Lorenzo si libera del promesso sposo dicendogli che Giulietta è venuta da lui per confessarsi. Poi alla giovane consiglia di bere una pozione che la farà precipitare in uno stato di morte apparente. I genitori, pensandola morta, la seppelliranno nella cripta mentre lui andrà ad avvertire Romeo che verrà a prenderla nella notte e la porterà con sè a Verona dopo che si sarà svegliata.

Scena terza - La camera da letto di Giulietta
Giulietta comunica ai suoi genitori che è pronta a sposare Paride l'indomani. Rimasta sola si sente combattuta. Non sà se uccidersi con lo stiletto di Tebaldo per riscattare l'onore della famiglia o bere la pozione che la ricongiungerà al suo amato. Alla fine decide di bere la pozione.

Scena quarta - L'anticamera di Giulietta
E' mattino. Paride, accompagnato da musici e danzatori, si reca a dare il buon mattino alla sua promessa sposa. I genitori cercano invano di svegliare Giulietta e la credono morta. Benvolio parte sconvolto per Mantova per avvisare Romeo.

Scena quinta - La strada per Mantova
Anche Frate Lorenzo invia un suo emissario da Romeo. Ma l'incaricato, Frate Giovanni, viene assalito dai banditi, derubato ed ucciso.

Scena sesta - Mantova
Romeo, che non sà della morte di Giulietta, sta sognando la sua amata sposa quando sopraggiunge Benvolio con la tragica notizia della sua scomparsa. Sconvolto dal dolore Romeo parte per Verona.

Scena settima - La cripta dei Capuleti
Giulietta è distesa sul marmo della sua tomba. Romeo entra furtivamente e trova Paride nella cripta. Lo affronta e lo uccide. Poi abbraccia per l'ultima volta il corpo inanimato della sua sposa e si avvelena. Giulietta si risveglia lentamente. Ai piedi della tomba vede Romeo morto. Neanche una stilla del veleno che lo ha ucciso è rimasta sulle labbra del suo sposo che bacia per l'ultima volta. Allora prende lo stiletto di Romeo e si toglie la vita.


Articoli forniti da Lillial