Nina

Balletto in due atti su musica di Louis Luc Persius, libretto e coreografia di Louis Jacques Milon. Prima rappresentazione: Parigi, Opéra, 23 novembre 1813 con interpreti Emilie Bigottini e François Decombe Albert.

Trama: Il balletto, ispirato ad una commedia di Marsollier e Dalayrac del 1786 e che è stato anche da spunto per l’omonima opera di Paisiello del 1789, racconta la storia di Nina, resa pazza dall’imposizione del padre che preferisce vederla sposata con chiunque piuttosto che con il suo innamorato Germeuil. Nina, infine, rinsavisce quando il padre finalmente le darà il consenso di sposare il suo amore.

Una precedente edizione del balletto era stata coreografata da Vincenzo Galeotti e rappresentata a Copenaghen nel 1802 su musica di Klaus Schall. Successivamente anche August Bournonville mise in scena la sua Nina nel 1834 con il titolo "Nina eller Den Vanvittige af Kjælighed"


Articoli forniti da Lillial