La Leggenda di Giuseppe

Balletto in un atto su musica di Richard Strauss; libretto di Harry Graf Kessler e Hugo von Hofmannsthal; coreografia di Mikhail Fokine; scene di Josè Maria Sert; costumi di Leon Bakst.

Prima rappresentazione: Parigi, Opéra, con la Compagnia dei Ballets Russes de Diaghilev, 14 maggio 1914. Interpreti: Leonide Massine e M.Kousnetzova.

Il balletto, ambientato nella Venezia del '500 di Paolo Veronese, narra la storia biblica del pastore Giuseppe e del suo rifiuto ad accettare le profferte amorose della moglie di Putifarre e termina con l'apoteosi del giovane e casto pastore e la morte della donna che si strangola con una collana di perle.

Il balletto, che ha segnato la prima collaborazione di Leonide Massine con la Compagnia di Diaghilev, ha avuto successive versioni coreografate da Heinrich Kröller (Opera di Berlino, 1921), George Balanchine (Copenaghen, 1931), Aurelio Milloss (Firenze 1956), Antony Tudor (Buenos Aires, Teatro Colon, 1958), Heinz Rosen (Opera di Stato di Monaco, 1958), John Neumeier (Vienna 1977).


Articoli forniti da Lillial