Dieu bleu

Dieu bleu Balletto in un atto; musica di Reynaldo Hahn; libretto di Jean Cocteau e Frédérick de Madrazo; coreografia di Mikhail Fokine; scenografia di Leon Bakst.

Prima rappresentazione: Parigi, Théâtre du Châtelet, per i Ballets Russes de Diaghilev, 13 maggio 1912 con interpreti: Vaslav Nijinsky e Tamara Karsavina.

Il balletto, ispirato ad una leggenda indù, si svolge presso il tempio degli indù dove un giovane sta per essere consacrato prete. La sua fidanzata cerca di fermare la cerimonia ma viene arrestata e condannata a morte. Le sue preghiere disperate però provocano l’intervento del dio blu e della regina che riuniscono i due giovani per sempre.


Articoli forniti da Lillial