Diable boiteux

Balletto pantomima in tre atti; musica di Casimir Gide; libretto di Buat de Gurguy e A. Nourrit; coreografia di Jean Coralli; scene Feuchères, C. Séchan, J.P.M. Diéterle, H.R. Pilastre; costumi di E. Lami

Prima rappresentazione: Parigi, Opéra, 1 giugno 1836 con interpreti Fanny Elssler e Joseph Mazilier.

Il balletto, ispirato all’omonimo racconto di Alain René Lesage, narra di uno studente, Cleophas, che riesce a far fuggire da una bottiglia il diavolo Asmodée, il quale lo ricompensa facendogli apparire tre belle donne. Con le tre donne Cleophas ha tre diverse esperienze: di Florinda si innamora perdutamente (qui la Elssler lancia la famosa cachucha), Dorothea gli fa perdere ogni avere al gioco e con Paquita scopre il vero amore.