Paloma Herrera

Paloma Herrera Biografia: Nata a Buenos Aires, ha iniziato la sua formazione all’età di sette anni con Olga Ferri e si è diplomata con la più alta qualifica all’Istituto d’Arte del Teatro Colón della sua città natale. Nel 1990, all’età di quattordici anni, è stata premiata con il "Finalist Diploma" al XIV Concorso Internazionale di Balletto, a Varna, in Bulgaria. Nel 1991, appena compiuti i quindici anni, si è trasferita a New York e ha continuato gli studi alla Scuola dell’American Ballet, nella quale le è stato assegnato, per il workshop annuale, il ruolo principale in Raymonda Variation di George Balanchine. Dopo soli sei mesi, entrata a far parte dell’American Ballet Theatre, è stata promossa al rango di Solista due anni dopo. Nel 1995, a diciannove anni, è diventata la più giovane Principal Dancer nella storia dell’American Ballet Theatre.



In questa compagnia ha ricoperto i ruoli principali in numerosi balletti: Don Chisciotte, Romeo e Giulietta, La bayadère, Il lago dei cigni, Il corsaro, Coppélia, Cenerentola, La Bella addormenta, Giselle, La fanciulla di neve, Raymonda, Sylvia, La vedova allegra. Nel repertorio contemporaneo spiccano, tra i molti titoli: Apollo, Il figliuol prodigo, Stepping Stones, American We, Fancy Free, Without Words. Coreografi famosi come Twyla Tharp, Nacho Duato, James Kudelka hanno creato per lei ruoli protagonisti; ha lavorato anche con Jirí Kylián e William Forsythe.

È stata Guest Artist con le più importanti compagnie internazionali: New York City Ballet, Balletto Kirov del Mariinskij, Balletto del Bolshoi, Balletto del Colón, Balletto del Palazzo del Cremlino, Tokyo Ballet, Balletto Nazionale di Cuba. Ha partecipato ai Gala più prestigiosi: Gala des Étoiles, Gala of Dance and Music a Londra, World Ballet Festival in Giappone, Gala dell’Opera Nazionale Finlandese, Festival dell’Avana, Gala Bournonville con il Balletto Reale Danese, Gala di Alessandra Ferri a Tokyo

A Buenos Aires ha danzato al Teatro Colón molti balletti di serata: La bayadère, La Bella addormentata, Don Chisciotte, Il lago dei cigni; nonché nei Gala accanto ai più famosi Principal Dancers: Julio Bocca, José Carreño, Angel Corella, Guillaume Côté, Marcelo Gomes, Maximiliano Guerra, Ethan Stiefel e Damian Wötzel.

Nel 1997 ha presentato il programma "American Ballet Theatre con Paloma Herrera" e nel 1998 "Paloma Herrera with the Stars of American Ballet" con i Principal Dancers, i Solisti e il Corpo di Ballo del New York City Ballet. È apparsa come unica esponente della danza sulla copertina del "New York Times Magazine", dopo essere stata scelta fra i trenta artisti dai critici del "New York Times". Ha vinto il "Premio Internazionale Gino Tani" a Roma.

Nel 1999 è stata scelta come una dei "Dieci migliori danzatori del XX secolo" dalla rivista "Dance Magazine". Nel maggio dello stesso anno è stata scelta anche come "Leader del Millennio" dal "Time" e dalla CNN. Sempre nel 1999, in settembre, ha vinto il "Konex Platinum Prize" come "Ballerina della decade 1989-99". Nel giugno 2000 ha ottenuto il "Maria Ruanova Award" ed è stata nominata per il "Premio Benois" a Mosca e per il "Nijinskij Award" dal Monaco Dance Forum.

Nel dicembre 2001 ha ricevuto il "New York Immigrant Achievement Award" e nel 2003 il "Clarin Prize" a BuenosAires. Nell’aprile 2008 ha ricevuto la "Gold Medal on the Arts" dal Kennedy Center- International Committee, a Buenos Aires.

Dal 2004 è membro del Comitato Artistico per le Onorificenze del Kennedy Center, una celebrazione nazionale delle "Performative Arts"; il premio è conferito dal Presidente degli Stati Uniti alla Casa Bianca.


Sipario.it