Friedemann Vogel

Friedemann Vogel Biografia: Nato a Stoccarda, ha completato la sua formazione nel balletto dapprima alla Scuola di John Cranko, nella stessa città, e in seguito, grazie a una borsa di studio della "John Gilpin-Fonds Prinzessin Antoinette di Monaco", presso Marika Besobrasova all’Accademia di Danza Classica "Princess Grace", a Monte Carlo. All’inizio della stagione 1998/99 è entrato a far parte del Corpo di Ballo del Balletto di Stoccarda. Dopo l’acquisizione del titolo di Mezzo-solista e poco tempo dopo di Solista, nel 2002 è stato nominato Primo solista. Ha interpretato i ruoli dei titoli: Romeo e Giulietta (John Cranko) e Edward II (David Bintley) e altri numerosi ruoli principali e solistici, tra i quali Siegfried in Il lago dei cigni (John Cranko), Albrecht in Giselle (nella messinscena di Reid Anderson e Valentina Savina), il Principe Desiré in La Bella addormentata (Marcia Haydée da Marius Petipa) e James in La Sylphide (Peter Schaufuss da August Bournonville). Inoltre ha interpretato il ruolo di Lenski nell’Onegin e del Principe in The Lady and the Fool (entrambi di Cranko), Armand Duval e il Duca N. in La Dame aux camèlias (John Neumeier), Colas in La Fille mal gardée (Sir Frederick Ashton) e il Poeta in Les Sylphides (Michail Fokin).



Ha inoltre interpretato da protagonista e solista coreografie di George Balanchine, Maurice Béjart, Mauro Bigonzetti, John Cranko, William Forsythe, Jerome Robbins e Glen Tetley. Itzik Galili ha creato Mono Lisa, un passo a due per lui e Alicia Amatriain. Altri ruoli sono stati espressamente composti per lui dai coreografi Jean Christophe Blavier, Dominique Dumas, Wayne McGregor, Marc Spradling e Christian Spuck.

Molto richiesto come "Guest dancer", ha ad esempio ispirato il coreografo Derek Deane nella creazione del ruolo del Principe Desiré, allorquando questi allestì per l’English National Ballet la sua Bella addormentata. Nel 2007, a Londra, ha conquistato pubblico e critica per la sua interpretazione del Principe Siegfrid nel Lago dei cigni sempre di Deane. Irina Lukasova ha creato per lui il ruolo di Albrecht nella sua versione di Giselle, allestita al Balletto Nazionale della Croazia.


Ha ottenuto i primi premi sin dall’inizio di carriera. Risalgono al 1997 il "Prix de Lausanne", il "Pris de Luxembourg" e il premio dell’ "Eurocity Competition" in Italia. L’anno successivo gli è stata conferita la medaglia di bronzo alla Competizione ballettistica di Jackson, negli Stati Uniti. Nel 2002, a Toronto, ha vinto l’ambito "Erik Bruhn Preis" per giovani danzatori. Successivamente, nel 2005, gli sono state attribuite tre nomine nella categoria "Danzatori emergenti" nelle segnalazioni critiche della rivista "Ballettanz".


Sipario.it