Ekaterina Maximova

Ekaterina Maximova Biografia: Ekaterina Maximova è una delle più popolari e amati ballerine russe del 20° secolo.

Nata a Mosca il 1° febbraio 1939 ha studiato presso l'Istituto di Mosca sotto la coreografica distinguere ballerina Elisaveta Gerdt. Uno studente di talento eccezionale, è stata presa in Bolshoi immediatamente per la sua laurea nel 1958 avendo già ballato il testo completo del ruolo di Masha in Vainonen's Nutcracker.

La sua biografia creativo è indissolubilmente legato a quello di Vladimir Vasiliev. Sono stati partner professionale e privato in tutta la loro vita adulta.

All'inizio la sua carriera al Bolshoi ha effettuato alcuni piccoli incarichi come il contadino pas de deux di Giselle, Colombine in Il Bronzo Horseman, la Bell Dance in Atto 2 della fontana di Bakhchisarai, che ha ballato in Galina Ulanova addio di prestazioni, ma ben presto sotto la guida del Ulanova ballato il suo primo Giselle nel 1960.

Tuttavia il suo primo grande successo ha già avuto luogo nel 1959 con il ruolo di Katerina in Il fiore di pietra. Questo è stato il suo primo incontro con il coreografo Yuri Grigorovich e una collaborazione che è stata ultimi 20 anni in cui ha ballato una serie di ruoli di spicco nella sua produzione, in particolare, forse per un pubblico occidentale in Frigia Spartacus e Masha in Lo schiaccianoci. Questi balletti, Giselle accanto erano la spina dorsale di molti dei tour intrapreso dal Bolshoi nel 1960 e del 1970. I suoi altri ruoli principali in questo periodo sono stati al Bolshoi Kitri nel Don Chisciotte e Cenerentola in ZAKHAROV la versione della fiaba. Ha ballato anche Maria in La Fontana di Bakhchisarai. Nel 1973 ha aggiunto Juliet in Lavrovsky la versione del balletto di Shakespeare per il suo repertorio.

Maximova, mentre ha assunto un ruolo attivo nello sviluppo della danza contemporanea sovietico, è unico tra gli artisti del periodo sovietico, che era in grado di ospite ampiamente con le imprese straniere che appare con grande successo nelle opere di Béjart, Cranko e Petit.

Lei è sempre stata molto richiesta in Russia a lavorare con il leader russo coreografi. Maximova avuto un particolare affiliazione con Balletto Classico di Mosca. Ha effettuato il titolo di Pierre Lacotte nel ruolo di Nathalie e anche i ruoli di Giulietta in Romeo e Giulietta, e in Eva la creazione del mondo, sia la coreografia di Natalia Kasatkina e Vladimir Vasilyov suo marito.

Insieme con lei in tour Vasiliev indipendentemente dalle principali Bolshoi troupe dai primi anni 1980 e ha creato molti nuovi ruoli per lei dal marito. Forse il più grande di tutti è stata la sua performance nel ruolo del titolo il suo full-length Aniuta prima balletto sul palco nel 1986 sulla base di un film registrato quattro anni prima. Ha goduto di grande successo con il Balletto del Cremlino a Mosca nel 1990 nel titolo del suo ruolo di produzione di Cenerentola.

Da quando ha lasciato il palco che ha lavorato presso il Teatro Bolshoi come un pedagogo, coaching leader nel solisti ballerina ruoli. Inoltre dal 1982 è stata membro della facoltà di danza al GITIS di Mosca istituto.

Maximova's artistica è complesso e intenso e fu adorato in tutto il mondo. Lei può fascino attraverso i fumetti e la luce di cuore con il suo ruolo solo sorriso accattivante. Ma questo è un eccesso di semplificazione. Ha una vasta gamma drammatica mostrato dal suo successo in ruoli diversi come Nathalie e Giulietta. Ma tutte queste qualità si fondono insieme nel ruolo di Aniuta, che forse testato la sua drammatica capacità di attrice più completamente. Ha tecnica meravigliosa chiarezza, bella linea pulita, meravigliosa footwork e la capacità di investire passione e dramma in più piccolo dei movimenti. Fortunatamente, molti dei suoi ruoli sono stati conservati a film spesso collaborato con Vasiliev e dimostrare in modo duraturo il suo documento di conquiste e anche uno dei più grandi balletti di partnership nella storia della danza.